La mattina dell’8 giugno 2018 un camionista bulgaro che guidava da una dozzina di ore, per un colpo di sonno ha abbattuto le sbarre di un passaggio a livello. Si è fermato in tempo prima d’invadere i binari.

Sfiorato nuovo incidente tra camion e treno a Treviso attesta.net

Poteva essere un altro grave incidente ferroviario causato da un camion che attraversa un passaggio a livello mentre passa un treno, come quello che è avvenuto a Caluso, in Piemonte, lo scorso 22 maggio. Questa volta, la scena si è spostata a Treviso, dove un veicolo industriale carico di materie plastiche ha abbattuto la sbarra chiusa di un passaggio a livello. Secondo una prima ricostruzione, l’autista aveva avuto un colpo di sonno, che sarebbe stato causato da eccessive ore di guida, almeno dodici in un arco di 24 ore. Lo scontro con un treno regionale è stato evitato di poco, perché dopo avere abbattuto le sbarre, l’autista si è ripreso e ha frenato il camion prima dei binari.

Ciò non ha evitato un pesante verbale staccato dalla Polizia Locale di Treviso al conducente, dopo avere rilevato dal cronotachigrafo l’infrazione ai tempi di guida e di riposo: negli ultimi tre giorni, infatti, l’autista non aveva completato neppure un periodo di riposo giornaliero regolare. Gli agenti hanno ritirato i documenti dell’uomo fino alle 21 del giorno stesso per fargli recuperare i periodi di riposo e gli hanno comminato sanzioni per 1200 euro, che ha dovuto pagare subito.

(fonte trasportoeuropa.it)