Il costruttore svedese svela il prototipo Vera, che unisce le tre principali innovazioni che caratterizzano il futuro del veicolo industriale: trazione elettrica, guida autonoma e connettività. È adatto al servizio navetta o all’interno di terminal o piattaforme logistiche.

Volvo presenta il camion elettrico senza cabina attesta.net

Vera è un trattore stradale che riesce a compiere da solo tutte le operazioni connesse al trasporto di un semirimorchio, dall’aggancio, al trasferimento fino alla posizione e sgancio. Perciò, i progettisti di Volvo Trucks gli hanno levato la cabina, lasciando una piattaforma che contiene la catena cinematica a trazione elettrica. Il costruttore precisa che questa soluzione a guida totalmente autonoma è destinata a trasporti regolari e ripetitivi su distanze relativamente brevi. Non vedremo quindi Vera sulle autostrade, sempre che Volvo decida di produrlo, ma inizialmente potrà operare in aree chiuse, come terminal e piattaforme logistiche, per poi uscire su itinerari fissi. Una lavoro di nicchia, che però potrà liberare autisti per compiti più impegnativi, come l’autotrasporto di linea sulle lunghe distanze.

“Il nostro sistema può essere visto come un’estensione delle soluzioni logistiche avanzate che molte industrie già applicano oggi”, spiega Mikael Karlsson, vicepresidente di Volvo Trucks responsabile della divisione Autonomous Solutions. “Poiché utilizziamo veicoli autonomi senza emissioni e rumore basso, la loro attività può avvenire in qualsiasi ora del giorno o della notte. Inoltre Vera può usare le infrastrutture e i semirimorchi già esistenti, integrandosi con le attuali procedure e riducendone i costi”.

Ogni unità monta un sofisticato sistema di guida autonoma che può stabilire la posizione del veicolo con una precisione di pochi centimetri e inviarla a un centro di controllo remoto. Vera può anche tenere sotto controllo l’ambiente circostante e scambiare informazioni con altri veicoli connessi. Il centro di controllo traccia la posizione di ogni unità in tempo reale, la carica delle batterie, tipo e peso del carico e altri parametri operativi. Mikael Karlsson aggiunge che Vera è ancora in fase di sviluppo ma che in futuro potrebbe essere commercializzato.

(fonte trasportoeuropa.it)